fbpx

Le 22 immutabili leggi del marketing

oimmeibook_22immutabilileggimkt

Ci sono delle leggi del marketing che ancora non sono cambiate e probabilmente non cambieranno mai.
In questo libro sono spiegate una ad una le 22 leggi che gli autori, Al Ries e Jack Trout, ritengono immutabili, quelle delle quali non si può fare a meno nel mondo del marketing. L’applicazioni nel mondo reale di queste leggi è immediato, qualsiasi business tu stia portando avanti o tu stia pensando di avviare.

Ecco le 22 immutabili leggi del Marketing, “Se le ignorate, è a vostro rischio e pericolo!”

  1. LA LEGGE DELLA LEADERSHIP: è meglio essere i primi che meglio degli altri.
  2. LA LEGGE DELLA CATEGORIA: se non potete essere i primi di una categoria, inventatene una nuova in cui diventarlo.
  3. LA LEGGE DELLA MENTE: è meglio essere i primi nella mente che i primi sul mercato.
  4. LA LEGGE DELLA PERCEZIONE: il marketing non è una battaglia di prodotti, è una battaglia di percezioni.
  5. LA LEGGE DELLA FOCALIZZAZIONE: il concetto più potente nel marketing è possedere una parola nella mente del cliente potenziale
  6. LA LEGGE DELLA ESCLUSIVITÀ: due aziende non possono possedere la stessa parola nella mente del cliente potenziale.
  7. LA LEGGE DELLA SCALA: la strategia da usare dipende da quale piolo della scala occupate.
  8. LA LEGGE DELLA DUALITÀ: a lungo andare ogni mercato diventa una corsa a due cavalli.
  9. LA LEGGE DELL’OPPOSTO: se vi battete per il secondo posto la vostra strategia è dettata dal leader.
  10. LA LEGGE DELLA DIVISIONE: nel tempo una categoria si dividerà in due o più categorie.
  11. LA LEGGE DELLA PROSPETTIVA: gli effetti del marketing si fanno sentire nell’arco di un periodo di tempo prolungato.
  12. LA LEGGE DELL’ESTENSIONE DI UNA LINEA DI PRODOTTI: c’è una pressione irresistibile a estendere il patrimonio di marca. Less is more, significa sostanzialmente che è meglio essere forti in alcune cose che essere deboli in tutto.
  13. LA LEGGE DEL SACRIFICIO: bisogna rinunciare a qualcosa per ottenere qualcosa.
  14. LA LEGGE DEGLI ATTRIBUTI: per ogni attributo esiste un attributo contrario ed efficace.
  15. LA LEGGE DELLA SINCERITÀ: se ammettete una qualità negativa, il cliente potenziale ve ne riconoscerà una positiva.
  16. LA LEGGE DELLA SINGOLARITÀ: in ogni situazione solo una mossa produce risultati sostanziali.
  17. LA LEGGE DELL’IMPREVEDIBILITÀ: a meno che non scriviate i piani dei vostri concorrenti, non potete prevedere il futuro.
  18. LA LEGGE DEL SUCCESSO: il successo spesso porta all’arroganza, e l’arroganza al fallimento.
  19. LA LEGGE DEL FALLIMENTO: il fallimento va messo in conto e accettato.Innamorarsi delle proprie scelte, sebbene queste rappresentino dei fallimenti, serve a limitare le perdite.
  20. LA LEGGE DELLA MONTATURA PUBBLICITARIA: la situazione è spesso il contrario di come appare sulla stampa.
  21. LA LEGGE DELL’ACCELERAZIONE: i programmi di successo non sono costruiti su mode passeggere, sono costruiti sulle tendenze.
  22. LA LEGGE DELLE RISORSE: senza finanziamenti adeguati un’idea non può decollare.

Think First di Joe Natoli

ThinkFirst_Oimmei

Think First è un libro molto semplice da leggere, non fatevi spaventare dall’inglese!
Offre ottimi consigli per chi vuole iniziare ad approcciarsi al mondo dello UX design ma non solo: anche gli UX designer esperti possono trovarci molte informazioni utili.

Il libro percorre tutte le tappe per la realizzazione di un prodotto e di un’esperienza utente ad hoc: dalla strategia iniziale di approccio ad un progetto, allo studio dei bisogni del cliente e dei suoi obiettivi, per arrivare allo sviluppo del progetto con indicazioni importanti su come interfacciarmi con il cliente, fino poi a concludere con la presentazione finale del progetto.

Una guida pratica alla creazionedi prodotti di successo, alla realizzazione di eccellenti user experience e, cosa non da poco, a rendere i clienti molto soddisfatti del risultato. Facile da comprendere grazie ai molti esempi pratici e case history che l’autore attinge dalla sua esperienza ventennale di UX designer.

É disponibile anche in ebook: clicca qui

La mucca viola. Farsi notare (e fare fortuna) in un mondo tutto marrone

O sei una Mucca Viola o non sei nessuno.
O sei straordinario o sei invisibile.

La mucca viola è un libro da leggersi in un paio d’ore scarse ma è il punto di partenza del marketing moderno.
Se siete appassionati di marketing o vi siete avvicinati a questo mondo per necessità, potete spendere soldi e tempo in centinaia di libri di settore, ma la vostra formazione sarà sempre azzoppata senza questa pietra miliare.

Seth Godin è uno degli autori più influenti degli ultimi 15 anni, uno di quelli che non ha bisogno di presentazioni, uno scrittore ed un imprenditore che più degli altri ha saputo spiegare in modo semplice quello che stava avvenendo, dopo la caduta del concetto di monopolio da parte dei brand.

Attraverso una serie ricca di esempi emerge il concetto della mucca viola, un concetto talmente banale che viene trascurato dai più. Per emergere con i nostri prodotti e i nostri servizi non è sufficiente lavorare bene, questo è scontato, bisogna essere straordinari, o almeno farci percepire come tali.

Trovare degli aspetti stupefacenti del nostro lavoro è più semplice di quanto si pensi, spesso ce l’abbiamo davanti tutti i giorni…!

Creativity, Inc – Verso la creatività e oltre – Ed Catmull

creativity inc pixar
“Quasi vent’anni fa, la Pixar ha rivoluzionato il mondo dell’animazione: grazie a un metodo innovativo, ha dato vita a capolavori come “Toy Story”, “Monsters & Co.,”Alla ricerca di Nemo”, “Gli Incredibili”, “Up” e “WALL-E”, film che hanno collezionato record ai botteghini e hanno ricevuto complessivamente trenta premi Oscar. Per il ritmo della loro narrazione, la fantasia delle trame e l’autenticità delle emozioni che trasmettono, questi lungometraggi sono la perfetta dimostrazione di cosa sia realmente la creatività. In questo libro Ed Catmull, cofondatore della Pixar insieme con Steve Jobs e John Lasseter, ci porta dietro le quinte di una delle più importanti case di produzione cinematografica e, tra aneddoti e lezioni di inventiva, ci svela le strategie che hanno portato a un successo così grande. A partire dall’ingrediente principale: una cultura aziendale unica e stimolante, fondata su principi che proteggono il processo creativo e sfidano lo status quo. Scopriremo così perché gli errori sono parte integrante (e positiva) della realizzazione di un’idea seguendo la storia della travagliata sceneggiatura di “Monsters & Co.” Con l’esempio di “Toy Story 2″, inizialmente destinato al mercato dell’home video e rilasciato infine nelle sale cinematografiche, capiremo perché la qualità non è solo un obiettivo, ma anche un punto di partenza.”

 

 

#creativityinc #pixar #oimmeibooks #books #bookstagram #libri #consiglidilettura