fbpx

L’Unicorno Isterico 🦄

È iniziata una nuova avventura e si chiama Unicorno Isterico 🦄!
Abbiamo rinnovato il nostro canale youtube con una rubrica che affronterà tanti temi. Obiettivo?  Concretezza e zero fuffa.

Quanto costa un’app? Ho un’idea mi aiutate a svilupparla? Ho una startup ma non ho soldi per investire, come posso fare? É meglio un’app e una web app? Che differenza c’é tra un’app ibrida e un’app nativa? Sviluppate per Huawei? Mi consigliate di realizzare la mia app soltanto su una piattaforma?

Le domande che ci vengono fatte ogni giorno sono moltissime, queste che vi abbiamo riportato qua sopra sono solo le più gettonate, la verità è che la nostra professione, il mercato, l’epoca in cui stiamo vivendo, ci hanno imposto di avere una formazione a 360° sul mondo del digitale. Sempre più spesso infatti chi si rivolge a noi non ha bisogno soltanto di un braccio tecnologico per sviluppare il software, i clienti hanno bisogno oggi di qualcuno che gli supporti e li segua in un percorso che non è puramente tecnologico ma che passa dalla costituzione di una attività imprenditoriale, dall’affinare l’idea iniziale con dei processi ben definiti, dal reperimento di fondi di finanziamento, dalla progettazione del branding e dall’integrazione del software all’interno dei loro sistemi e dei loro processi.

L’unicorno isterico nasce proprio con l’intento di fornire un supporto a chi per necessità, vocazione o slancio imprenditoriale si trova a interagire con il digitale, in questa rubrica andremo ad affrontare infatti molti aspetti differenti che viaggiano però nella stessa direzione e con lo stesso obiettivo, formare futuri imprenditori, informare le aziende, mettere in guardia da possibili problemi e fregature per avere un rapporto sano, equilibrato e profittevole degli strumenti digitali.

Perché l’abbiamo chiamato “L’Unicorno Isterico”? Ve lo spieghiamo in questo primo video dove andiamo a presentare il progetto!

Come aumentare le visualizzazioni sul proprio canale Youtube

youtube

Aprire un canale Youtube è una procedura davvero semplice, così come mettere online i propri video, la parte più difficile è quella del farsi conoscere e ricevere visite, arrivare al pubblico e avere successo.

Fare tante Youtube visualizzazioni è l’obiettivo di ogni Youtuber, ricevere visite è stimolante per chi pubblica online i propri lavori, per questo motivo vedremo cosa fare per aumentarle e far si che i contenuti arrivino a una fetta di pubblico sempre più grande.

Uno dei migliori modi per avere più visualizzazioni è quella di chiedere al pubblico di iscriversi al vostro canale, in questo modo saranno sempre aggiornati e sapranno in tempo reale tutti i contenuti pubblicati.

Per convincere il pubblico a iscriversi al canale basta fornire un invito all’azione chiaro, tramite i ideo che si pubblicano oppure attraverso tutti gli altri social network.

I video pubblicati sul canale Youtube devono suscitare l’interesse dei fan,  devono essere di tendenza e in linea con il brand scelto; la coerenza è importante, così come la costanza di pubblicazione dei video, meglio evitare di far aspettare troppo il pubblico, ma fare in modo che i video diventino una sorta di appuntamento atteso o di un’abitudine di navigazione dei fans.

Un’altra operazione importante da fare per far aumentare leYoutube visualizzazioni è quella di organizzare i contenuti in una playlist, in modo che gli iscritti riescano a trovare i video con estrema facilità.

Il canale Youtube rappresenta il brand che si vuole lanciare, per cui mostrare un’immagine disorganizzata e caotica non va affatto bene, il tutto deve essere curato con estrema pianificazione e perfezione.

Un’altra mossa vincente per far aumentare le visualizzazione di Youtube è quella di progettare nel modo giusto il metodo per far si che il pubblico scopra i contenuti che vengono pubblicati sul canale, per cui bisogna chiedersi quali sono le parole chiavi che userebbero per cercare una determinata cosa o che titoli farebbero più clic, sono dettagli che possono fare la differenza.

I metadati, quindi, devono essere inseriti facilitando la scoperta del video con conseguente aumento delle visualizzazioni; i metadati includono il titolo del video, la categoria, la descrizione, i tag e i sottotitoli e permettono l’aggiunta di informazioni extra che semplificano la scoperta dei contenuti.

Infine, come ultimo consiglio per aumentare le visite, c’è quello di utilizzare dei metodi per catturare l’attenzione del pubblico, magari lanciando delle campagne e dei concorsi con dei premi o degli incentivi, qualcosa che possa interessare i fans e portarli a pubblicizzare il canale ed entrare più volte per fare visualizzazioni.

In conclusione, bisogna tener presente che non esiste nessuna soluzione immediata per aumentare le visualizzazioni di Youtube, ma solo una serie di consigli utili che sono un punto di partenza, per chi con costanza, furbizia e cura, ha voglia di impegnarsi in un progetto al ungo termine.

La realizzazione di un progetto valido è già di per sé un buon motivo per spingere il pubblico ad avvicinarsi, per cui, prima di seguire tutti i consigli illustrati, bisogna pensare bene a ciò che si vuole proporre.