fbpx

Off Facebook Activity: la privacy al centro

Off Facebook Activity _ tutorial

In arrivo un nuovo tool che pone al centro l’utente e la sua privacy. Con Off Facebook Activity l’utente avrà il controllo dei suoi dati e della propria attività anche fuori da Facebook. Cosa dobbiamo aspettarci?

Dopo lo scandalo Cambridge Analytica la privacy è un argomento centrale per Zuckerberg, che negli ultimi mesi ha apportato diverse misure per aumentare la sicurezza degli utenti di Facebook e rispettare i loro dati. 

Off Facebook Activity 

The best person to be in contro of data is you.

Control is important to you, especially when it comes to your data.

Il tool è attualmente in roll-out e comparirà nei prossimi tempi in sempre più territori. Il suo scopo è far avere all’utente una panoramica delle informazioni che altre app e siti web hanno inviato a Facebook, dandogli la possibilità di slegarle dall’account e farlo anche per le attività future.

Profilazione utente

Facciamo un passo indietro: Facebook guadagna sulla capacità di trasformare i dati in inserzioni mirate, dati che arrivano sia dal social stesso (tramite i mi piace, i click sui post o le pagine che seguiamo) ma provengono anche dall’esterno: app e siti che visitiamo ogni giorni raccolgono una serie di nostri dati (tramite Facebook Pixel, Facebook Login o Facebook SDK) che possono condividere con Facebook.

È la profilazione dell’utente ed è il motivo per cui sulle nostre bacheche vediamo post sponsorizzati i cui prodotti potrebbero interessarci, o suggerimenti di gruppi o eventi, oppure ancora indicazioni per farci conoscere nuove aziende.

Facciamo un esempio molto pratico. 

Mettiamo che tu abbia bisogno di comprare un paio di occhiali e decidi di fare un giro su internet prima di comprare, per vedere costi e tipologie. La tua bacheca di Facebook avrà adesso inserzioni sponsorizzate che hanno come argomento proprio gli occhiali. L’azienda ha un tuo profilo e quindi raggiunge un cliente interessato. Facebook guadagna da questo incontro.

Come funziona Off Facebook Activity?

Il funzionamento di Off Facebook Activity

Sembra molto semplice. Nella sezione Impostazioni basterà cliccare sul pulsante “Off Facebook Activity” e vedere siti e app che ci hanno profilato. A questo punto potremmo anche procedere a revocare l’accesso ai nostri dati soli a siti o app specifiche oppure, tramite il tasto “Clear History” scollegare tutti i nostri dati.

Scollegare. Non cancellare. Si tratterà infatti, come ben spiegato su Facebook Engineering, di separare i dati relativi alla navigazione dalle informazioni personali ma i dati rimarranno comunque nel server di Facebook.

Possibile impatto sulle attività di brand e aziende

We expect this could have some impact on our business, but we believe giving people control over their data is more important.

Le campagne di retargeting su Facebook e tutte quelle che hanno come target i Pubblici Personalizzati sono le attività pubblicitarie che portano i risultati migliori. Con questo strumento il bacino potenziale di utenti a cui un brand o un’azienda può attingere potrebbe essere molto ridotto.

Ma avrà davvero un impatto rilevante?

Prima di tutto dipenderà da quanta visibilità Facebook deciderà di dare al nuovo tool e quanti utenti davvero decideranno di utilizzarlo.

Nelle indicazioni del Centro Assistenza si legge, ad esempio, che il numero di inserzioni che vedremo come utenti Facebook non diminuirà ma semplicemente risulterà meno personalizzati senza i nostri dati.

Non ci resta che aspettare e capire la reale portata di questo strumento. 

Un consiglio nel frattempo?

Qualunque sia la sorte di Off Facebook Activity concentriamoci sul creare campagne ben progettate e contenuti coinvolgenti, così che i nostri clienti, o potenziali tali, non abbiamo voglia di tagliarci fuori.

Related Posts